MediaCP Manual
Estensione

Last updated 3 giorni fa

Questa guida ti aiuterà con l’aggiornamento di MediaCP sui sistemi operativi CentOS o Debian linux.

1. Note

2. Aggiorna i pacchetti di sistema

Prima di aggiornare il software MediaCP, è necessario assicurarsi che il sistema disponga di tutti gli aggiornamenti più recenti.

Centos

yum update

Debian

apt update && apt upgrade

3. Backup

È necessario eseguire il backup del software MediaCP e archiviare il backup fuori sede prima di ogni aggiornamento.

Un aggiornamento del software può fallire per diversi motivi come guasto del disco, spegnimento improvviso, perdita di connettività di rete e altro ancora. L’aggiornamento può essere un’operazione intensiva in quanto potrebbe essere necessario compilare software o elaborare modifiche al database, questo può essere un motivo comune per problemi con i dischi dei server, la memoria o altri problemi da esporre.

4. Aggiorna il Pannello di controllo multimediale

Accedi al tuo server SSH come root ed esegui il seguente comando:

su -c "$(curl -sSL http://install.mediacp.net) upgrade"

5. Aggiorna Mediacp senza aggiornare Wowza.

Per impostazione predefinita MediaCP è strettamente accoppiato con Wowza e gestisce automaticamente la versione.

Se la versione attualmente supportata di Wowza è 4.8.18+1 e MediaCP non aggiornerà oltre questa versione.

Per evitare che MediaCP aggiorni automaticamente Wowza Streaming Engine allora puoi assicurarti che il nostro file di versione in /usr/local/mediacp/versions/WowzaStreamingEngine contenga il numero di versione corrente esattamente così com’è, in questo esempio la versione corrente è 4.8.18+1. Ciò significa che quando si modifica il file di versione è necessario inserire esattamente “4.8.18+1”.

6. Risoluzione dei problemi

Installazione/aggiornamento non riuscita durante la fase dei prerequisiti: Questo può verificarsi se c’è un problema con l’utilità yum o apt updates. Se l’installazione o l’aggiornamento si blocca durante questo passaggio sarà necessario contattare il provider del server per riparare yum o apt, una volta riparato ritentare l’aggiornamento o l’installazione.

Table of Contents