Manuale MediaCP
Nozioni di base 101

Ultimo aggiornamento 3 mesi fa

Una stazione o un canale audio è in genere alimentato da un motore di streaming audio come SHOUTcast o Icecast che è responsabile della ricezione e della consegna di contenuti audio da un’emittente all’ascoltatore.

Auto DJ

AutoDJ è un software aggiuntivo che opera davanti al servizio Icecast o SHOUTcast per fornire ulteriori funzionalità alla stazione audio, tipicamente utilizzato per creare una trasmissione 24×7 senza pause, tuttavia può anche essere utilizzato per:

  • Distribuisci la trasmissione su più formati di streaming
  • Fornire ai codificatori accessi DJ individuali
  • Riproduci Jingle & Advertising a intervalli regolari

. Fornisce inoltre diverse funzionalità tra cui DJ Login separato

Se la tua stazione è migliorata da AutoDJ, le connessioni del codificatore live/dj si collegheranno direttamente al servizio AutoDJ su una porta alternativa anziché direttamente al servizio SHOUTcast o Icecast.

Prima di avviare AutoDJ, devi prima caricare almeno una traccia e assegnarla a una playlist di rotazione generale.

Dissolvenza incrociata

La dissolvenza incrociata è gestita dal provider AutoDJ che per impostazione predefinita, e dalla nostra raccomandazione è Liquidsoap. Quattro opzioni sono fornite con Liquidsoap AutoDJ che è Fade-in, Fade-out e Minimum Threshold.

Smart Crossfade tenterà automaticamente di calcolare il volume tra le tracce per produrre una transizione ottimale. Ad esempio, se la traccia A dovesse includere una dissolvenza morbida alla fine e la traccia B un inizio rumoroso, Smart Crossfade non fade-out e solo fade-in. Ulteriori informazioni su Smart Crossfade. Spesso le tracce possono già includere una dissolvenza incorporata nel file multimediale, e in questo caso Smart Crossfade sarà utile per evitare raddoppi nella transizione di dissolvenza incrociata.

Quando non si utilizza Smart Crossfade, le tracce in sequenza Fade-Out e quindi Fade-In senza alcuna fusione o mixaggio.

La soglia minima controlla la traccia successiva e se la durata della traccia successiva è inferiore alla soglia, verrà applicata la dissolvenza incrociata tra la traccia corrente e quella successiva. La dissolvenza incrociata non si applicherebbe alla fine della traccia, a meno che anche la traccia successiva non sia breve. 

Mediateca

La Libreria multimediale è disponibile solo quando AutoDJ è abilitato e viene utilizzata per gestire i file audio che possono essere riprodotti automaticamente.

Il contenuto viene condiviso tra altri canali audio con lo stesso account insieme alle quote di archiviazione per servizio Per ulteriori informazioni, consulta la documentazione della Libreria multimediale. Se si desidera separare i contenuti audio tra altre stazioni, si consiglia di mantenere ogni stazione radio nel proprio account cliente.

Playlist

Le playlist possono essere create dalla libreria multimediale e utilizzate per essere riprodotte come rotazione generale e/o programmate per la riproduzione in un momento designato utilizzando il calendario di pianificazione.

Le playlist di rotazione generale vengono riprodotte automaticamente quando non sono previsti eventi di playlist. Meglio ancora, le rotazioni possono essere configurate con un peso di riproduzione che determina la frequenza con cui gli elementi vengono selezionati per la riproduzione. È anche possibile configurare in quali ore deve funzionare una playlist di rotazione generale.

Il calendario di pianificazione viene utilizzato per definire i blocchi di tempo in cui specifiche playlist devono essere riprodotte

Le playlist di Jingle vengono in genere utilizzate per annunci di stazioni, annunci di programmi o pubblicità. Queste playlist sono altamente configurabili per riprodurre brani da una playlist dopo ogni x brani riprodotti, ogni x minuti o ogni ora su un minuto specifico. Possono anche essere configurati per interrompere il contenuto esistente o giocare tra i contenuti.

Protezione contro le ripetizioni

La protezione contro le ripetizioni garantisce che la stessa traccia o una traccia dello stesso album o artista non venga riprodotta entro il periodo definito o entro un certo numero di tracce riprodotte.

Per impostazione predefinita, la protezione contro le ripetizioni è impostata su 10 minuti per brano, album e artista, assicurando che nessun contenuto simile venga riprodotto entro 10 minuti.

Fai attenzione a queste impostazioni, poiché è il motivo comune per cui i contenuti pianificati non vengono riprodotti, poiché le impostazioni di protezione ripetuta limiteranno contenuti simili; anche se programmato. Per questo motivo è importante comprendere queste impostazioni e gestirle su un evento programmato e su una playlist di rotazione generale.

Le impostazioni di protezione contro le ripetizioni sono disponibili nelle playlist Rotazione generale, nelle playlist Jingle e negli Eventi pianificati.

Table of Contents