MediaCP Manual
Migrare da Centovacast

Last updated 2 mesi fa

È possibile migrare gli account CentovaCast in MediaCP.

Il nostro script di migrazione trasferirà tutti gli aspetti della tua installazione di CentovaCast, tra cui:

  • Account di streaming con password di streaming, password di amministratore e altre configurazioni
  • Configurazioni AutoDJ
  • Configurazioni del punto di montaggio
  • Tutti i file multimediali e le playlist
  • File di introduzione e fallback
  • Conti del personale
  • Account rivenditore

Il nostro software è anche in grado di reindirizzare le pagine iniziali di CentovaCast e i collegamenti in streaming al nuovo URL, l’ultimo passaggio delle istruzioni di migrazione include l’abilitazione della porta 2199 anche nel MediaCP.

Note importanti

  • Lo script di importazione
    non
    apporterà alcuna modifica al pannello centovacast tranne l’interruzione dello streaming e dell’autodj. I contenuti/file multimediali verranno copiati da centova e i file originali rimarranno al loro posto dopo la migrazione.
  • Le password del personale e dei rivenditori non possono essere importate e devono essere reimpostate utilizzando la funzione di reimpostazione della password MCP o da un amministratore.
  • Le password dell’account DJ per liquidsoap non possono essere importate e dovranno essere reimpostate dal cliente o da un amministratore dopo la migrazione. Le password dell’account DJ per sctransv2 verranno importate normalmente.
  • Gli account Centova offline o sospesi non possono essere importati e verranno ignorati.
  • Tutti i contenuti multimediali verranno COPIATI su MediaCP, quindi è necessario assicurarsi che ci sia spazio sufficiente per duplicare le tracce da CentovaCast.

Disposizioni

Passo 1 - Installare MediaCP sullo stesso server

È necessario installare il nostro prodotto sullo stesso server in cui è installato CentovaCast. MediaCP è completamente compatibile e funzionerà insieme a CentovaCast.

Fare riferimento alle istruzioni di installazione

Nota: è necessario installare MediaCP con SSL prima di completare la migrazione.

Al termine del processo di installazione, ti verrà richiesto di selezionare i servizi Server & AutoDJ che desideri includere nel MediaCP. Assicurati di includere almeno gli stessi tipi di server e autodj che vengono utilizzati in CentovaCast.

Passo 2 - Trasferisci gli account centova su MediaCP

Accedi al tuo server tramite SSH ed esegui il seguente comando per iniziare a importare tutti gli account centova.

/root/init --centova-migration

Opzioni aggiuntive della riga di comando

–no-restart

Per impostazione predefinita, la migrazione interromperà gli account centova e li riavvierà in MediaCP durante il processo. Se preferisci non interrompere gli account centova, puoi specificare il no-restart nella riga di comando, ad esempio:

/root/init --centova-migration --no-restart

–icecast-kh

Importa tutti i servizi Icecast 2 come servizi Icecast 2 KH nel MediaCP

/root/init --centova-migration --icecast-kh

–singolo

Importa un account alla volta

/root/init --centova-migration --single

Passo 3 - Servizi di revisione in MediaCP

Accedi al MediaCP e dovresti vedere tutti i tuoi clienti e servizi centova.

Se hai problemi con qualsiasi servizio, puoi interromperli in MediaCP e riavviarli in Centova mentre contatti il nostro help desk di supporto.

Una volta verificato che tutti i servizi siano online e funzionino correttamente, ti consigliamo di arrestare CentovaCast e attivare MediaCP sulla porta 2199 per reindirizzare le pagine iniziali e i collegamenti in streaming:

systemctl stop centovacast;
systemctl disable centovacast;
/root/init --enable-centova-port;

Ora che la porta centova è abilitata in MediaCP, le pagine iniziali e i collegamenti di flusso funzioneranno ancora dopo l’arresto di centova.

Table of Contents